Mina, ecco il video del nuovo disco

S'intitola "Volevo scriverti da tanto" ed anticipa l'uscita del nuovo album "Maeba", dopo il successo di "Tutte le Migliori" con Celentano. Una ballad raffinata e coinvolgente

Mina, misteriosa e affascinante

Mina, misteriosa e affascinante

Francesco Troncarelli 12 marzo 2018

Il nuovo disco di Mina, un evento nell’evento. La voce più bella e potente della nostra musica è tornata in sala d’incisione e ha confezionato un album di grande qualità e che evoca atmosfere passata fatte da grandi sonorità e musica coinvolgente in cui testi giocano un ruolo importante.


L’avevamo lasciata sulla navicella spaziale che faceva rotta verso il Festival di Sanremo e non sapevamo ancora che la bianca aliena discesa in forma di ologramma sul palco dell’Ariston in occasione della finale della manifestazione, avesse già pronte altre sorprese musicali per noi umani, oltre alla strepitosa versione di “Another day of sun” (colonna sonora del film “La la land”) intonata prima di riprendere il volo nello spazio siderale a bordo della sua astronave Opera.


Adesso lo sappiamo perchè è "atterrata" nelle radio e nelle piattaforme digitali con una nuova canzone, “Volevo scriverti da tanto”, il brano che anticipa l’uscita di “Maeba”, l'attesissimo nuovo progetto dell’artista con dodici tracce inedite in uscita il prossimo 23 marzo, due giorni prima de suo compleanno. La Tigre quindi è tornata e non ce n’è per nessuno, come sempre.


Il lavoro arriva dopo “Selfie del 2014 e il grande successo di MinaCelentano “Le migliori” e “Tutte le migliori” che ha collezionato 6 dischi di platino e e l'apprezzato consenso della critica, ed è il 74esimo album in studio di Mina che alla vigilia dei suoi 78 anni conferma le sue eccezionali doti vocali ma anche la voglia di non lasciare la musica dopo 60 anni di carriera e successi indimenticabili.


“Volevo scriverti da tanto” è una di quelle ballad melodiche che colpiscono al primo ascolto per l’emozione che suscitano e l’atmosfera che sanno creare. Uno di quei brani che hanno bisogno di un grande interprete per esprimersi in tutta la loro pienezza, una di quelle canzoni che possono interpretare solo voci come quella di Mina insomma, capaci di salire e trasportare chi ascolta e capaci di dare l’intensità giusta alle parole del testo.


La produzione e l’arrangiamento raffinato di “Volevo scriverti da tanto” sono firmati da Massimiliano Pani, il figlio dell’artista di Cremona che da sempre ne cura l’attività e che è anche il produttore di tutto il nuovo album.


L’autore della musica è Moreno Ferrara, da anni fra i più apprezzati coristi italiani mentre l’autrice del testo, che è una struggente lettera ad una persona che forse nemmeno potrà leggerla, è Maria Francesca Polli, che ha nel suo curriculum collaborazioni con Roby Facchinetti, Claudio Baglioni, Franco Fasano, oltre ad aver curato la versione italiana di molte canzoni Disney e ad aver vinto più edizioni dello Zecchino D’Oro.


E' un brano che merita di essere ascoltato per riconciliarsi con la buona musica e per applaudire ancora una volta uno dei talenti più grandi del nostro pop: Mina.


 


 



Volevo scriverti da tanto
Ma queste cose non le fai
e dirtelo da troppo tempo
così che non l’ho fatto mai
un po’ di cuore se lo chiedi
se sono matta o no
puoi ascoltarmi tra le pieghe
di un cielo ancora più blu


Volevo dirti che io
io canto ancora di te
eppure se modo mio
sono cattiva con me
Volevo dirti che anch’io
non so più a chi credere
e ho litigato con Dio
che non mi parla da un po’
Volevo dirti che io
avrò bisogno di te
adesso che a modo mio
ho fatto pace con me
per sempre


Ci sono notti in cui la notte
è troppo lunga anche per me
Mi sciolgo dentro un caffè latte
ogni mio stupido perché
un’emozione dura poco
il bello è proprio li
che quando si fa duro il gioco
un’altra emozione è già qui


Volevo dirti che io
avrò bisogno di te
adesso che a modo mio
ho fatto pace con me
Volevo scriverti e poi
poi tutto il resto già lo sai
volevo scriverti ma
lo faccio adesso se vuoi
Volevo dirti che io
io canto ancora di te
eppure se a modo mio
ho fatto pace con me
per sempre


Volevo dirti che anch’io
non so più a chi credere
e ho litigato con Dio
che non mi parla da un po’
Volevo scriverti da tanto
scusa se non l’ho fatto mai


 

commenti